Sugarlibre: disintossicarsi dagli zuccheri mangiando veg

Lorena Loriato

Si può vivere senza zucchero? Si vive meglio senza zucchero!– risponde Lorena Loriato, chef vegana crudista con esperienza pluriennale internazionale, certificata Raw Food Teacher da Karen Knowler International- E quando parlo di zucchero intendo fruttosio. Occorre tenere presente che lo zucchero bianco (saccarosio) è composto al 50% da glucosio e al 50% da fruttosio. Del glucosio, invece, non possiamo fare a meno, ma lo troviamo comunque nei carboidrati. Realisticamente non si può pensare di evitare lo zucchero al 100% perché purtroppo si nasconde, anche sotto altri nomi, in tantissimi prodotti. Però si può cercare di ridurlo al minimo. Questo è possibile”.

Lorena ha da qualche mese avviato il programma Sugarlibre, avvalendosi della consulenza della nutrizionista Sara Diaz, che ha conseguito un dottorato in Nutrizione e Scienza dell’Alimentazione e si è specializzata in comportamento e abitudini alimentari.

Lorena, come è nata l’idea di Sugarlibre? “Ho creato Sugarlibre nell’intento di aiutare a distaccarsi dall’abuso dello zucchero, che è un ingrediente che scatena tante complicate reazioni fisiche ed emotive. Anche il mondo vegan non è immune all’abuso di zuccheri raffinati e alle conseguenze di questo comportamento. La società in cui viviamo ci bombarda di cibo, di immagini, ci droga. Ci crea falsi bisogni, falsi appetiti. Lo zucchero interferisce nelle comunicazioni che avvengono ogni secondo tra stomaco e cervello.

Berry Oats, colazione di avena con latte di mandorla fatto in casa e mirtill

Berry Oats – colazione di avena con latte di mandorla fatto in casa e mirtilli

Come sei venuta a conoscenza di questo problema? “Per esperienza personale: io ero così. Ancora prima di finire la cena pensavo a cosa avrei mangiato la mattina dopo. O a cosa non avrei mangiato. O quanto. O se. Eliminando lo zucchero ho modificato il tipo di informazioni che dalla mia pancia vanno al cervello, rendendo quest’ultimo a sua volta più reattivo, sveglio e “libero”.

Come è possibile imparare a disciplinare il nostro rapporto con gli zuccheri? “Per eliminare o ridurre lo zucchero non è sufficiente cercare di non mangiarlo, continuando a vivere la vita di sempre. Lo zucchero così come viene utilizzato dall’industria alimentare è una sostanza che crea vera dipendenza. E quindi come tale va trattata. Non con farmaci e con isolamento, ma imparando a mangiare bene e condividendo informazioni , difficoltà e successi. Sugarlibre, oltre ad essere un compendio di nozioni, consigli, strategie e ricette, vuole diventare una community di persone che si sostengono a vicenda e che hanno compreso che insieme si va più lontano”.

Raw Falafel Party – crauti, tzatziki, cetrioli, tutti fermentati

A chi è rivolto? Non mi rivolgo a persone con patologie come il diabete. Mi rivolgo alle persone che si rendono conto che il cibo per loro è diventato un’ossessione, un pensiero fisso che occupa la loro mente ventiquattro ore al giorno, sette giorni su sette”.

Come funziona Sugarlibre? “E’ un programma da seguire online. Dura 14 giorni e si appoggia ad una filosofia plant-based.Tutte le ricette sono prive di elementi di origine animale e questo rende Sugarlibre unico tra i programmi di disintossicazione dallo zucchero. Inoltre, c’è una grande attenzione al bilanciamento degli ingredienti, in modo che sia assicurato il corretto apporto di tutte le sostanze nutritive benefiche. Chi si iscrive riceve ogni giorno una mail con dei passi da fare per ritrovarsi e volersi bene e delle istruzioni per preparare cibi semplici per colazione, pranzo e cena. Sapersi parte di un gruppo che cammina allo stesso passo è più motivante. Ripeto, insieme è meglio.Ovviamente se ci sono particolari condizioni di salute in corso è sempre il caso di sentire prima il proprio medico”.

Il prossimo corso di due settimane partirà il 12 novembre. Il materiale è in inglese, ma Lorena potrà seguirvi e rispondervi in italiano.

Lorena offre una bella opportunità per le nostre lettrici ed i nostri lettori: con il codice SUGARLIBREVF, da inserire al momento del pagamento dalla pagina https://sugarlibre.com/program/, potete registrarvi ad un prezzo scontato! (40 GBP al posto di 44).

Per informazioni ed iscrizioni: https://sugarlibre.com/

 

Author: VegFashion

Share This Post On

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: